CMP San Michele

Podologia

La segreteria è attiva dalle ore 9:00 alle ore 20:00 tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì.
Tel. Segreteria CMP: 045 89 22 166

Podologia

Ambulatori Polispecialistici CMP San Michele

Chiusi dentro scarpe troppo strette, coperti, trascurati, colpevolmente ignorati: difficilmente i piedi sono al centro dell’attenzione, quando si tratta di cure mediche. Eppure sono fondamentali per la nostra salute. L’importanza della cura corretta dei piedi è riconosciuta sia dalla medicina occidentale sia da quella orientale. Tutti diranno che, dalla salute dei piedi, deriva la salute di tutto il corpo.

Area Podologia

Cos’è e cosa studia la podologia

La podologia è una branca della medicina che si occupa delle malattie e dei disturbi che riguardano i piedi. Le prestazioni più frequenti riguardano il trattamento delle unghie incarnite, la rieducazione ungueale, la ricostruzione totale o parziale delle unghie, il trattamento delle verruche e delle micosi ungueali, il trattamento di calli e di ipercheratosi plantari, la prevenzione e cura del piede diabetico, doloroso e artrosico, del piede piatto infantile e le ortesi.

Il podologo

La figura medica che ti aiuta a stare meglio

Si tratta di una figura professionale riconosciuta che, può essere un libero professionista, così come può operare come dipendente di strutture pubbliche e private. È un laureato in podologia e si occupa sia di prevenzione sia di terapia delle patologie podaliche. Oltre ad occuparsi di verruche, micosi, ipercheratosi e tutte le malattie che possono affliggere i piedi, il podologo interviene anche in sinergia con altri medici, in caso di disturbi diabetici, reumatici, arteriopatici, neuropatici e di altro tipo, e può utilizzare ortesi.

Un’intensa attività sportiva influisce sullo stato di salute di articolazioni, ossa e muscoli con effetti che incidono molto di più, ovviamente, rispetto a quelli che possono essere provocati su questi apparati da una vita sedentaria. La medicina dello sport in generale si occupa di prevenire e intervenire su patologie che possono essere causate dall’attività sportiva. Fra gli specialisti che si occupano di questo particolare settore c’è anche il podologo dello sport. La scuola di specializzazione in podologia dello sport si trova presso l’università di Parigi Bobigny. Inoltre il podologo dello sport segue lo sportivo durante tutta la sua attività, sia in fase di preparazione alla competizione, sia durante se si rendono necessari interventi urgenti, sia dopo, per curare eventuali disturbi che si sono manifestati durante la gara.

Cosa cura il podologo

I problemi più comuni

Il podologo si occupa di tutti i problemi di salute relativi ai piedi. I più diffusi riguardano ipercheratosi e unghie incarnite.

L’ipercheratosi (il cosiddetto callo) è un ispessimento della cute, dovuto in genere allo sfregamento al contatto continuo con un corpo estraneo. Tra le cause che possono portare alla formazione di calli sui piedi, le più comuni sono un appoggio scorretto del piede e l’uso di calzature non adatte (strette, troppo alte o troppo basse). Le ipercheratosi si possono eliminare con relativa facilità e, nei casi in cui non siano infiammate, senza dolore.

L’unghia incarnita è una malattia che colpisce l’alluce e in genere è molto dolorosa. In realtà non è un problema che riguarda l’unghia, ma la pelle: un taglio errato dell’unghia o l’uso di scarpe troppo strette fanno infiammare la pelle che circonda l’unghia, che a volte arriva anche ad infettarsi. La pelle cresce in modo anormale sopra l’unghia, provocando dolore, gonfiore e a volte anche pus. Nei casi peggiori, colpevolmente trascurati o affrontati in modo inadatto, si rende necessario un intervento chirurgico.

Le patologie trattate da questa figura professionale sono:

  • Metatarsalgie;
  • Neuroma di Morton;
  • Spina calcaneale;
  • Fascite plantare;
  • Piede diabetico;
  • Piede Vascolare;
  • Piede Neuropatico;
  • Piede Artrosico;
  • Piede Reumatico;
  • Piede Pediatrico;
  • Alluce Valgo;
  • Dito a martello;
  • Sindrome Pronatoria;
  • Sindrome Supinatoria.

Ortesi

Il podologo effettua anche plantari

Le ortesipodaliche si suddividono in digitali e plantari, per l’infanzia (in genere a scopo correttivo) e per gli adulti (in questo caso si tratta spesso di un impiego permanente). Le ortesi in silicone sono tra gli strumenti più utili per proteggere o correggere le dita del piede. Il silicone è un materiale flessibile che si presta a diversi utilizzi: il tipo liquido viene utilizzato per ortesi sottili e protettive, quello più duro per ortesi correttive. Con questo materiale interviene su calli, deformità delle dita, alluce che tende al valgismo. Per i problemi relativi alle unghie (unghie incarnite e o calli periungueali), spesso vengono utilizzate sottili molle metalliche che agiscono sulla curvatura dell’unghia stessa.

Staff Area Podologia

Ambulatori Polispecialistici CMP San Michele

Dott.ssa

Alice Luna Stefanelli

Podologa

Pagina Personale

Dott.

Andrea Zecchinato

Podologo

Pagina Personale