CMP San Michele

Optometria

La segreteria è attiva dalle ore 9:00 alle ore 20:00 tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì.
Tel. Segreteria CMP: 045 89 22 166

Chi è l'optometrista?

Area Optometria CMP San Michele

L’Optometrista è una figura professionale che si occupa di refrazione oculare (“misura della vista”), dell’applicazione delle lenti a contatto, della verifica del normale equilibrio del sistema visivo binoculare, compensando e misurando i difetti visivi, al fine di aumentare le abilità visive ed il comfort grazie alle lenti e alle tecniche di educazione visiva. L’Optometrista non effettua diagnosi mediche e non gestisce nemmeno le patologie.

Analisi visiva optometrica

Test per l'acuità visiva

L’analisi visiva optometrica si effettua facendo dei test per valutare l'acuità visiva da lontano e da vicino, le abilità di movimento oculare di messa a fuoco e di coordinazione binoculare. Spesso risulta importante effettuare l’analisi visiva per approfondire le abilità visuo-percettive, cioè quelle abilità che ci permettono di comprendere ciò che vediamo. L’Optometrista monitora tutte le abilità visive che sono necessarie allo svolgimento dei nostri compiti quotidiani.

Abilità visive

Test per l'acuità visiva

La visione si apprende e si sviluppa fin dall’infanzia con il crescere del bambino. Alcune persone però, non completano correttamente tutte le giuste tappe evolutive e, dal punto di vista visivo, si trovano impreparati ad affrontare gli impegni. L'83% delle informazioni per un veloce apprendimento passa dalla vista e dalla visione, che hanno quindi un ruolo determinante nell'apprendimento scolastico, nello sport e anche nel lavoro.

Le abilità visive che vengono sviluppate con la crescita sono:

  • Inseguimento: la capacità di seguire un oggetto in movimento in modo accurato e con entrambi gli occhi. Per esempio, una palla in volo o un veicolo che si muove nel traffico;
  • Percezione della profondità: la capacità di valutare le diverse distanze tra gli oggetti, muovendosi in uno spazio con più profondità, per esempio quando si colpisce una palla o si parcheggia l'auto;
  • Fissazione: l'abilità di focalizzare e distinguere velocemente e accuratamente con entrambi gli occhi una serie di oggetti fermi, uno dopo l’altro;
  • Binocularità: capacità di usare insieme entrambi gli occhi, in modo simultaneo.
  • Convergenza: la capacità di ruotare gli occhi per guardare gli oggetti da vicino ma mantenendo un allineamento oculare efficiente nel tempo;
  • Salti di messa a fuoco: capacità di guardare velocemente vicino/lontano e viceversa, senza annebbiamenti o sdoppiamenti (quando si copia alla lavagna);
  • Visione periferica: capacità di percepire ciò che accade in visione laterale (quindi con la coda dell'occhio) mentre si esegue un compito che impegna la visione centrale utilizzando quindi tutta l'informazione ricevuta;
  • Visualizzazione: capacità di formare immagini mentali per riutilizzarle in un momento successivo, abilità molto importante per apprendere velocemente;
  • Acuità visiva da lontano: capacità di vedere nitidamente e identificare oggetti lontani. Questa è una delle abilità visive ma non necessariamente la più importante. Infatti, un’acutezza visiva di 10/10 non esclude la presenza di disturbi visivi;
  • Acuità visiva da vicino: capacità di vedere in modo nitido gli oggetti da vicino entro la lunghezza delle braccia.

Prenota un Appuntamento

Se desiderate ricevere ulteriori informazioni riguardo a temi specifici, contattarci o richiedere un appuntamento compilate il modulo presente all’interno della pagina Contatti.

Per appuntamenti