Neuropsichiatria Infantile 2018-04-23T14:21:26+00:00

Servizio di Neuropsichiatria Infantile

Diagnosi in Età Evolutiva

Il servizio di Neuropsichiatria Infantile del centro CMP-San Michele si occupa della prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione dei disturbi del neurosviluppo, neuropsicologici e psicopatologici da 0 a 18 anni e di tutti i disordini dello sviluppo del bambino/adolescente nelle sue varie linee di espressione (psicomotoria, linguistica, cognitiva, intellettiva e relazionale).
La Neuropsichiatria Infantile è una branca della medicina che si occupa di tutte le problematiche di natura neurologica o psichica relative allʼetà dello sviluppo.

Il ruolo del Neuropsichiatra Infantile

Aree di intervento della Neuropsichiatria Infantile

La visita con il Neuropsichiatra Infantile può essere di aiuto in bambini/adolescenti che presentano disturbi dʼansia, del sonno, dellʼumore, disturbi comportamentali, alimentari, difficoltà nel controllo sfinteri oppure problematiche ad eziologia neurologica come epilessia, paralisi cerebrali infantili, ritardi psicomotori, ritardi mentali, autismo, malattie neuromuscolari, cefalee in età pediatrica, patologie neuropsicologiche riferibili a disturbi del linguaggio e dell’apprendimento, sindromi genetiche (ad esempio Sindrome di Down, Sindrome di Williams, Sindrome di Rett), bambini prematuri.

La visita Neuropsichiatrica

La valutazione neuropsichiatrica infantile prevede una modalità di diagnosi ed intervento secondo un approccio sistemico-relazionale. Tale approccio si basa sul presupposto che, per comprendere appieno il comportamento di un bambino/adolescente portatore di un disagio, sia esso riferibile a patologie o disfunzioni organiche che di origine psicopatologica, sia necessario valutarlo all’interno del contesto relazionale e affettivo in cui il bambino/adolescente vive e cresce.

A partire da tale presupposto la valutazione NPI prevede 4 incontri.

Primo Icontro

Visita Neuropsichiatrica Infantile

Al primo incontro viene chiesta la sola presenza dei genitori ( meglio, se possibile, entrambi). Scopo di questo primo incontro è quello di approfondire la problematica del bambino/ragazzo dal punto di vista dei genitori e raccogliere i suoi dati anagrafici oltre a quelli del suo sistema familiare e delle principali figure affettive di riferimento. In questo incontro il medico NPI raccoglie anche i dati relativi alla storia dello sviluppo del bambino, valuta le eventuali patologie pregresse o in atto, terapie farmacologiche in corso e accertamenti medici specialistici eseguiti in precedenza ( che si consiglia sempre di portare).

La durata dell’incontro è di circa 1,5h circa.

Secondo Incontro

Visita Neuropsichiatrica Infantile

Il secondo incontro è invece dedicato al solo bambino/ragazzo. Vengono osservate le modalità di interazione, di gioco spontaneo e la risposta del bambino alle attività proposte oppure viene svolto un colloquio clinico se l’età del ragazzo lo consente. Nel corso della visita il neuropsichiatra esegue se ritenuto opportuno, l’esame neurologico e vengono somministrate alcune prove strutturate. La durata dell’incontro è di circa 1h circa. Nel caso il neuropsichiatra infantile ritenesse necessario un ulteriore approfondimento diagnostico in ambito cognitivo, neuropsicologico, logopedico, ecc. la valutazione viene svolta in collaborazione con le altre figure professionali del centro CMP.

Terzo Incontro

Visita Neuropsichiatrica Infantile

Il terzo incontro prevede la valutazione del bambino/ ragazzo all’interno del suo contesto familiare di appartenenza. Vengono invitati a questo incontro oltre al bambino/ragazzo per il quale si è richiesta la visita NPI, i suoi genitori e anche eventuali fratelli. Scopo dell’incontro è osservare l’intera famiglia in interazione e le dinamiche relazionali emergenti di fronte ad una proposta di gioco con materiale predisposto.

Quarto Incontro

Visita Neuropsichiatrica Infantile

Il quarto ed ultimo incontro è rivolto ai genitori e ha l’obiettivo di condividere quanto emerso nella fase valutativa oltre a dare loro spunti di riflessione e strategie educative per affrontare il problema del figlio. Su richiesta della famiglia verrà consegnata una relazione scritta del percorso valutativo effettuato.

Staff Area Neuropsichiatria Infantile

Dott.ssa Roberta Pizzolo
Dott.ssa Roberta PizzoloMedico Chirurgo, Neuropsichiatra Infantile

Prenota un Appuntamento

Se desiderate ricevere ulteriori informazioni riguardo a temi specifici, contattarci o richiedere un appuntamento compilate il modulo presente all’interno della pagina Contatti.

Per appuntamenti