A Verona

Potenziamento discalculia

Centro DSA

  • Area dedicata
  • Équipe multidisciplinare

Potenziamento DSA

Trattamento della competenza numerica

Il trattamento della discalculia deve essere basato sul rafforzare le componenti che sono risultate deficitarie o in richiesta di attenzione nel corso della valutazione. Quindi in alcuni casi si sceglie di lavorare sulle strategie del calcolo scritto e/o orale, mentre in altre situazioni il lavoro parte dalla base, ossia dal rafforzare e raggiungere un adeguato livello di lettura e scrittura dei numeri. Per ottenere questo risultato è necessario impostare un lavoro mirato a potenziare le competenze a livello lessicale, sintattico e semantico..

La segreteria è attiva dalle ore 9:00 alle ore 20:00 tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì.
Tel. Segreteria CMP: 045 89 22 166

I processi lessicalis sono quelli che permettono al bambino di saper leggere e scrivere i numeri ad una cifra in codice arabico (0,1,2,3,4,5,6,7,8,9). I processi sintattici entrano in gioco nel momento in cui il numero necessita di almeno due cifre e che quindi richiede una sintassi che ci permette di leggere il numero 162 come /centosessantadue/ invece che /uno sei due/.

Infine, i processi semantici ci permettono di accedere alla rappresentazione mentale della quantità associata ai numeri e al suo ordine di grandezza.

Ciclo potenziamento della matematica

Training del calcolo

La raccomandazione di base dei potenziamenti è quella di non proseguire nel potenziamento del calcolo finchè il bambino non ottiene risultati adeguati nelle conoscenze lessicali, sintattiche e semantiche. Infatti, senza un’adeguata rappresentazione mentale della quantità associata ai numeri, ogni competenza acquisita del calcolo diventa un mero esercizio tecnico e quindi una conoscenza senza significato.

Successivamente, può essere impostato un percorso dedicato al calcolo scritto, calcolo mentale e fatti numerici. In relazione al calcolo scritto, è necessario acquisire le specifiche procedure di calcolo, a seconda dell’operazione richiesta. Il calcolo mentale, invece, pone al centro la rappresentazione mentale della quantità basata sulla linea orizzontale, oltre ad aver acquisito delle competenze sintattiche adeguate..

Infine, spesso si inserisce il potenziamento dei fatti numerici, ossia di tutti quei calcoli rapidi come le tabelline o le addizioni/sottrazioni basate sui multipli di 10 che per essere svolti non richiedono alcun calcolo. I fatti numerici rappresentano una risorsa per ciascuno di noi poichè ci consentono di liberare delle risorse cognitive per poterle utilizzare in un’altra parte del compito come ad esempio ricordare la sequenza della procedura da svolgere per eseguire correttamente un’espressione.

Il centro per l’età evolutiva del CMP San Michele, oltre a effettuare valutazioni e diagnosi di DSA propone cicli di potenziamento e riabilitazione relativi alla competenza numerica e al calcolo. I percorsi di potenziamento sono rivolti a bambini e ragazzi con diagnosi di Discalculia o che presentano delle fragilità nell’area della matematica. I percorsi di potenziamento sono individuali e personalizzati in base al livello del bambino/ragazzo.

CONTATTI

Se desiderate ricevere ulteriori informazioni riguardo a temi specifici, contattarci o richiedere un appuntamento compilate il modulo presente all’interno della pagina Contatti.

CONTATTI